Dopo il successo dello street food di “Unti&Felici” due grandi appuntamenti animeranno il quartiere perugino  di Borgo Sant’Antonio e Porta Pesa nel periodo natalizio dal 7 dicembre al 17 gennaio.

Domenica 7 dicembre inaugurazione della tradizionale “Via dei Presepi” con 5 grandi rappresentazioni sacre nei locali del Borgo.

Novità assoluta è il “Presepe monumentale della città di Perugia” con la riproduzione fedele in gesso dei principali monumenti della città. L’opera, fortemente voluta e realizzata da Marisa Rosi, sarà un’attrazione imperdibile per tanti perugini che potranno ammirare alcuni edifici storici come la Cattedrale, Palazzo dei Priori la Fontana maggiore, il tempietto di Porta Sant’Angelo, via Maestà delle volte, l’Arco etrusco, l’Arco dei Tei con il campanile di Santa Maria Nuova.

La passeggiata lungo Corso bersaglieri sarà allietata dal mercatino natalizio realizzato all’interno del suggestivo Oratorio di Sant’Antonio Abate e dalla presenza di Babbo Natale che, sostituita la slitta con un calesse trainato da un pony, porterà a spasso per il Borgo genitori e bambini che ogni anno vengono in visita ai presepi.

Sempre organizzata dalla dinamica Associazione Ri Vivi Borgo Sant’Antonio, in collaborazione con la condotta Slow Food di Perugia e il patrocinio del Comune di Perugia, prenderà il via nella medesima giornata del 7 dicembre la 2^ edizione di “Pane, olio e cortesia.

Un Itinerario enogastronomico, con degustazioni gratuite e laboratori del gusto, proporrà il meglio dei prodotti tipici locali in abbinamento con l’olio nuovo.

Per rimanere in tema gastronomico nei locali del Borgo: Il 14 dicembre ci sarà il laboratorio del Torrone  e il 21 dicembre laboratorio dei dolci perugini.

Ricchissimo anche il programma delle iniziative culturali. Borgo Sant’Antonio e Porta Pesa sono sempre di più il quartiere che punta al recupero e alla valorizzazione della storia e delle tradizioni locali.

Dal 7 dicembre al 6 gennaio sarà esposta in Cattedrale la nuova campana della Chiesa di Sant’Antonio Abate, che è stata dedicata a Mons. Paolo Giulietti, neo Vescovo. La campana,una volta posizionata sul campanile della chiesa del Borgo, suonerà il 17 gennaio nel corso delle celebrazioni per Sant’Antonio Abate. L’iniziativa è svolta in collaborazione con la Consulta dei commercianti del Centro storico, che si sono fatti carico di parte della spesa di fusione della campana che è opera della Fonderia Capanni di Reggio Emilia.

L’8 dicembre, sempre alla chiesa di sant’Antonio Abate sarà tolto il velo al restaurato affresco della Madonna in trono con Bambino di pittore anonimo del ‘400.

Il 17 gennaio presentazione del restauro dei due portoni lignei dell’Oratorio di Sant’Antonio Abate.

Infine mostre ed esposizioni saranno visitabili lungo Corso bersaglieri, curate dall’Associazione Sansalù al Borgo.

 

 

Per ulteriori informazioni:

www.borgosantantonio.com

mail quiquartiere@borgosantantonio.com

Conferenza stampa di presentazione del programma il giorno 4 dicembre ore 11,00 presso Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Corso Vannucci, 47.